06 39725888 info@adventum.org

Educazione e sensibilizzazione
dei giovani

La Fondazione ADVENTUM previene il rischio usura
sostenendo le persone in difficoltà economica.

Educazione e sensibilizzazione dei giovani

IL PROGETTO TEATRO  “NIENTE PER NIENTE”

“Niente per niente. Storie sospese tra il sovraindebitamento e l’usura” è un viaggio teatrale e una riflessione viva su un tema di scottante attualità, che viene storicamente da lontano e che oggi assume caratteristiche e modalità sempre più pervasive e subdole.

Attraverso le storie emblematiche di personaggi tratti dalla realtà di testimonianze e inchieste, si snoda un percorso emotivo e avvincente che coinvolge e fa riflettere ma che, soprattutto speriamo, sia esempio e guida per una consapevole gestione del denaro, un monito pulsante ad essere attenti alla trappola dell’usura, che si approfitta della vulnerabilità emotiva e psicologica delle persone in difficoltà, ma anche una spinta al coraggio di chiedere aiuto alle istituzioni quando il problema diventa insormontabile e pericoloso.

La difficile contingenza economica e la mancanza di una cultura sull’uso responsabile del denaro hanno determinato, infatti, una crescita esponenziale del fenomeno in tutto il Paese.

A cadere tra le mani degli usurai sempre più spesso sono artigiani, commercianti, imprenditori, nuclei famigliari per un problema di cui si parla poco e su cui si accendono i riflettori solo quando la cronaca nera se ne occupa, per omicidi, suicidi o violenze ai danni delle vittime.

L’educazione ad un uso responsabile del denaro rappresenta, quindi, un primo significativo obiettivo da perseguire con attività specifiche di sensibilizzazione ed alfabetizzazione, promuovendo una coscienza sociale che aiuti a comprendere le cause del problema e ad arginarlo. A cominciare dalle giovani generazioni.

È proprio per questo che lo spettacolo e la sua scrittura sono per un pubblico di giovani, i primi a dover capire entità e gravità del fenomeno. In questo, il ruolo del Ministero della Pubblica Istruzione, dei Presidi e dei Professori è fondamentale per il coinvolgimento degli studenti e il testo teatrale deve rappresentare un momento di un percorso più amplio fatto di incontri, dibattiti, temi in classe, approfondimenti nelle classi e nelle scuole.

Il progetto teatrale, promosso dalla Fondazione ADVENTUM e dall’Ambulatorio Antiusura  e finanziato dall’8xmille della Chiesa Cristiana Avventista, prevede due fasi distinte:

  • una prima rappresentazione il 27 Aprile 2015 presso la Sala Umberto a Roma, destinata ad un pubblico istituzionale nazionale e di amministratori locali, politici, magistratura, rappresentanti di associazioni, categorie e sindacati, media e giornalisti e a tutti coloro che vorranno assistere alla prima di questo importante evento.
  • un secondo momento che vede, invece, coinvolte le scuole medie superiori con la messa in scena della rappresentazione negli auditorium o nei teatri delle scuole stesse. È previsto, infatti, per il 2015 un tour delle scuole romane con 10 repliche dello spettacolo.

Il progetto, che parte da Roma, prevede una programmazione per il 2015 e il 2016 su città e scuole di tutto il territorio nazionale.

La Compagnia Teatrale che metterà in scena lo spettacolo è composta da:

  • Giusi Cataldo, attrice e regista
  • Giovanni Carta, assistente alla regia
  • Alessio Di Clemente, attore
  • Francesco Meoni, attore.
  • Rossana Veracierta, attrice.

 

  • Francesco Randazzo, autore
  • Massimiliano Pace, musiche
  • Katia Titolo, scene e costumi
  • Beppe Filipponio, disegno luci
  • Produzione esecutiva, Pragma Produzioni Roma