06 39725888 info@adventum.org

DOVE siamo
gli sportelli ADVENTUM

La nostra sede

La Fondazione ADVENTUM ha, da oltre vent’anni, la sua sede principale a Roma dove opera con uno sportello di ascolto reso possibile grazie al lavoro di volontari professionalmente preparati e adeguatamente formati.

La contingenza economica degli ultimi anni che ha visto sempre più persone indebitarsi, ha spinto ADVENTUM a trovare sinergie e collaborazioni su tutto il territorio nazionale per poter aprire anche altri sportelli di ascolto dislocati in altre aree geografiche del nostro paese.

Sono nati così anche gli sportelli di Milano, Faenza e Parma ad oggi in fase di avviamento e formazione dei volontari.

Siamo alla continua ricerca di volontari da formare per poter dare risposta a sempre più persone e città. Per candidarti come volontario visita la pagina I volontari.

Gli sportelli

Milano

(in fase di avvio)

Faenza

(in fase di avvio)

Parma

(in fase di avvio)

Lo scenario

Il sovraindebitamento rappresenta un dramma sociale di cui troppo poco si parla. Basti pensare che le persone sovraindebitate in Italia sono oltre 1.200.000 e che le segnalazioni di casi riconducibili al reato di usura sono raddoppiate negli ultimi anni. Il fenomeno del sovraindebitamento e dell’usura, secondo i dati Eurispes, produce un business di oltre 80 miliardi di euro l’anno. In Italia, le società di recupero crediti hanno incarichi per oltre 60 miliardi di euro.

Questi dati rappresentano però, purtroppo, soltanto la punta dell’iceberg di un fenomeno in espansione, difficile da fare emergere. Va inoltre ricordato che il 10% dei soggetti a rischio GAP (Gioco D’Azzardo Patologico) o ludopatia, finisce per essere vittima di usura. Stiamo parlando della patologia da dipendenza a più rapida crescita tra i giovani e gli adulti. Dei 16 milioni di giocatori d’azzardo italiani, un milione e 200.000 ha un’età compresa tra i 14 e i 19 anni. In Italia sono colpite da ludopatia circa 900.000 persone, ma ufficialmente in cura sono solo 7.000 pazienti.

La Procura Nazionale Antimafia ha stimato i costi sociali, sanitari e giudiziari del gioco in 30 miliardi di euro: calo della produttività sul lavoro, usura, peggioramento dello stato di salute, indebitamento, aumento della criminalità. A fronte di un tale scenario risulta chiaro come l’informazione sia fondamentale per
combattere questo drammatico fenomeno.

A Natale Non ti Azzardare

campagna solidale di contrasto al Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) promossa dalla Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno

Dona ora