06 39725888 info@adventum.org

Oggi, sempre di più, sentiamo parlare di carte di credito, di debito, prepagate, revolving. Tutti sistemi che permettono di pagare  gli acquisiti in maniera facile e veloce. Ma è davvero così? Che differenze ci sono tra una tipologia di carta e l’altra? Proviamo a capirlo insieme.

La carta di debito –o bancomat – è la carta con cui prelevi contanti dallo sportello automatico ed effettui i tuoi pagamenti. Queste operazioni vengono addebitate direttamente sul tuo c/c bancario. Il limite che puoi prelevare è fissato di contratto e dentro i limiti della tua disponibilità sul conto.

La carta di credito ti viene in genere offerta come servizio aggiuntivo al tuo c/c. Ti permette di prelevare contanti da sportello (operazione detta “anticipo di contanti”)o di acquistare prodotti e dilazionare il pagamento entro il mese successivo. La somma ti viene addebitata sul c/c nel giorno stabilito da contratto (tra il 5 e il 15 del mese successivo all’acquisto o al prelievo).

La carta prepagata ti permette di acquistare merce per importo pari alla somma che preventivamente hai versato sulla carta. Utile per gli acquisti on line poiché puoi prevedere il tetto massimo di spesa. Spendi solo quanto hai previsto e versato!

La carta di credito revolving viene emessa da una banca o istituto finanziario e permette di rateizzare il pagamento di merce acquistata o di prelievi effettuati con un costo aggiuntivo, entro un importo massimo di affidamento. I tassi applicati a questa rateizzazione sono molto alti! Se il saldo del c/c supera l’importo del fido, il cliente deve pagare anche una commissione di massimo scoperto.